Home Cronaca Proroghe negli appalti del verde ad Anzio, tutti gli imputati rinviati a...

Proroghe negli appalti del verde ad Anzio, tutti gli imputati rinviati a giudizio

Sono stati tutti rinviati a giudizio gli indagati del procedimento per le proroghe degli appalti per la cura del verde ad Anzio.

231
Il parco di Villa Adele

Sono stati tutti rinviati a giudizio gli imputati del procedimento per le proroghe degli appalti per la cura del verde ad Anzio. Nel mirino prima delle indagini della Guardia di Finanza e poi della Magistratura che ha disposto il processo per tutti, l’ex assessore all’Ambiente della giunta Bruschini Patrizio Placidi (attualmente Placidi è ai domiciliari in seguito al coinvolgimento nell’inchiesta Evergreen ed è coinvolto nell’indagine Touch down), l’ex dirigente del settore Ambiente (attualmente funzionario) Walter Dell’Accio, l’assessore allo Spettacolo e al Turismo Valentina Salsedo e gli imprenditori delle coop. Il processo inizierà il prossimo 30 ottobre, per tutti l’accusa è abuso d’ufficio in concorso continuato. Secondo i Finanzieri, l’appalto della manutenzione dei giardini di Anzio in regime di proroga dal 2009 al 2014 avrebbe portato nelle casse delle coop Giva e Pana 945mila euro. Ora sarà la magistratura a dover stabilire se la procedura messa in atto era legittima oppure no.