Home Attualità A Nettuno fioriere infestate dalle erbacce, e spuntano le foto dell’era Cesarini

A Nettuno fioriere infestate dalle erbacce, e spuntano le foto dell’era Cesarini

Mentre ancora non c'è chiarezza sulle motivazioni del divorzio tra la giunta Casto di Nettuno e l'ex Presidente della Poseidon Gianluca Cesarini, quello che invece è immediatamente visibile è il diverso impegno nella cura delle fioriere cittadine.

885
CONDIVIDI
Le fioriere infestate dalle erbacce
La fioriere lo scorso anno durante la gestione di Cesarini

Mentre ancora non c’è chiarezza sulle motivazioni del divorzio tra la giunta Casto di Nettuno e l’ex Presidente della Poseidon Gianluca Cesarini, quello che invece è immediatamente visibile è il diverso impegno nella cura delle fioriere cittadine. In particolare quelle davanti alla Posta e al Forte Sangallo e quelle davanti alla stazione ferroviaria di Nettuno. Lasciate per anni a se stesse (memorabile la volta che la giunta Chiavetta alle 17 mise dei ciclamini per Natale che alle 18 erano già stato tutti ‘rubati’ dai passanti) le fioriere hanno vissuto il loro momento di gloria proprio nell’anno in cui Cesarini era alla guida della partecipata. Sono stati i cittadini ad inviare le foto delle fioriere (anticipando che a breve ci invieranno quelle delle rotonde ingombre di erbacce sia ad Anzio che a Nettuno) ma siamo stati noi a ritrovare quelle dello scorso anno che fotografano ben altra situazione. La differenza, in attesa dei disciplinari dell’anno in corso, si commenta da sola.

Le fioriere oggi
Le fioriere ieri
CONDIVIDI