Home Politica Nettuno devastata dalle buche, il Dirigente toglie l’appalto alla Poseidon

Nettuno devastata dalle buche, il Dirigente toglie l’appalto alla Poseidon

E' stata emessa dal Dirigente ai Lavori pubblici, alla luce di una richiesta della Polizia Locale, dalla quale si evince: “…una situazione a dir poco drammatica e pericolosa per la pubblica incolumità,

1739

E’ stata emessa dal Dirigente ai Lavori pubblici, alla luce di una richiesta della Polizia Locale, dalla quale si evince: “…una situazione a dir poco drammatica e pericolosa per la pubblica incolumità, anche alla luce delle ultime modifiche al Codice della strada, riguardanti l’omicidio stradale e lesioni gravi”.

“Visto l’ordine di servizio – si legge nella determina – con il quale si disponeva alla società partecipata Poseidon di provvedere con urgenza alla messa in sicurezza di tutta la viabilità comunale con caratteristiche di criticità e rischio per la pubblica incolumità; Dato atto che la società partecipata Poseidon affidataria del servizio de quo, non è riuscita ad evadere alla disposizione dirigenziale sopra richiamata ed ai precedenti solleciti, considerato che: sussiste una condizione di rischio e pericolo imminente; che necessita di intervenire a salvaguardia della pubblica incolumità; che le opere di manutenzione stradale dovranno avere immediato avvio. Accertato: che è nell’interesse esclusivo dell’Ente evitare qualsiasi forma di danno a persone e/o cose rispetto ad una reale esposizione di pericolo per la cittadinanza e che si impone un intervento immediato senza alcun indugio; che ricorrono le condizioni di estrema necessità ed urgenza per la rimozione dello stato di pregiudizio alla pubblica e/o privata incolumità, in relazione alla situazione di fatto constatata; ordina agli uffici di procedere con urgenza all’affidamento dei lavori di ripristino del manto stradale su tutto il territorio comunale e dispone che parte delle somme siano reperite dai capitoli relativi agli affidamenti “in house” Poseidon, alla quale si intende affidato un servizio di conseguente minor importo”.