Home Attualità Inaugurata la Mostra delle Bandiere sul mare, il Sindaco: “Difendiamo la Pace”

Inaugurata la Mostra delle Bandiere sul mare, il Sindaco: “Difendiamo la Pace”

Le Celebrazioni per l'Anniversario dello Sbarco di Anzio sono state ufficialmente aperte questa mattina, presso l'Ufficio Circondariale Marittimo

137
CONDIVIDI

Le Celebrazioni per l’Anniversario dello Sbarco di Anzio sono state ufficialmente aperte questa mattina, presso l’Ufficio Circondariale Marittimo – Guardia Costiera di Anzio. A fare da padrona di casa il Comandante della Capitaneria di Porto Enrica Naddeo che ha ospitato i vertici dell’esercito, il comandante della Guardia di Finanza Massimiliano Lalli, dei Carabinieri Lorenzo Buschittari, il Dirigente della Polizia Adele Picariello, Il Comandante della Polizia locale di Nettuno Antonio Arancio, Padre Francesco Trani della Parrocchia dei Santi Pio e Antonio e i Sindaci di Anzio e Nettuno, Luciano Bruschini e Angelo Casto, che si sono salutati con grande cordialità. Proprio il Comandante Naddeo ha salutato i presenti e aperto la tradizionale mostra.

“Ringraziamo il Comandante Enrica Naddeo – ha detto il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini – per aver voluto ospitare la manifestazione e per aver aperto le porte dell’Ufficio Circondariale Marittimo alle scuole ed alla cittadinanza, ringrazio la Capitaneria da sempre in prima fila e disponibile per questi eventi cosa per niente scontata. Ringrazio tutte le forze dell’ordine presenti, che tutelano il nostro territorio con grande impegno e il Sindaco di Nettuno, che mi ha fatto una sorpresa, non sapevo sarebbe stato presente. Nel ringraziare l’amico Pino Tulli per l’organizzazione di questa mostra, tutti insieme, ricordo con grande affetto il compianto Sisto Orlandini per l’impegno messo negli anni per ricordare lo Sbarco e per il messaggio in difesa della pace”. Poi il Sindaco ha fatto una battuta sulla sua permanenza alla guida della città. “Ci vediamo alle celebrazioni – ha detto con un sorriso – speriamo, che qui oggi ci sei domani chissà, tutto può succedere”. “Grazie per l’invito – ha detto il Sindaco di Nettuno – mi sto appassionando allo Sbarco e sono felice di essere qui ad ammirare questa mostra”.

La Mostra, organizzata dall’Associazione “Warriors at Anzio“, giunta alla nona edizione, rimarrà aperta, con ingresso libero al pubblico ed alle scuole, tutti i giorni fino al 24 gennaio dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.  Presso l’Ufficio Circondariale Marittimo sono in mostra uniformi originali dell’epoca, documenti, cimeli e fotografie.

Il Comandante  dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Anzio Enrica Naddeo, ha accolto con entusiasmo l’organizzazione dell’evento culturale, è intervenuta per ringraziare le Autorità civili e militari intervenute e in particolare, per l’impegno nell’organizzazione dell’evento, il Luogotenente, Domenico Tenace per la collaborazione e l’Associazione Warriors at Anzio, nella persona di Giuseppe Tulli, per l’ottimo lavoro svolto. Proprio Tulli, illustrando i dettagli della Mostra, ha ricordato quanto manchi la presenza di Sisto Orlandini, che organizzava tutto nel dettaglio e con profonda passione.

All’inaugurazione, oltre alle Associazioni del territorio, sono intervenuti anche il Presidente del Museo della Sbarco di Anzio, Patrizio Colantuono e gli Assessori del Comune di Anzio, Laura Nolfi e Maria Baldo. Oltre ai ragazzi del percorso scuola lavoro dell’Istituto Innocenzo XII che hanno ottimamente svolto il ruolo dell’Accoglienza, facendo firmare il libro delle presenze.

La storia di Bandiere sul Mare ed i Warriors at Anzio:

“Nell’anno 2000 la comune passione per la storia antica e moderna, della quale è ricca la nostra città, ha unito in gruppo i sig.ri Alfredo, Stefano e Sisto Orlandini e il sig. Giuseppe Tulli. La conseguenza di questo è stata la nascita del “Centro studi di uniformologia ed equipaggiamenti militari della seconda guerra mondiale “Warriors at Anzio”. Il Centro studi, nei primi anni della sua costituzione, si è fatto apprezzare nella capitale, portando in varie mostre le uniformi ed i cimeli dei paesi protagonisti allo Sbarco di Anzio. Dall’anno 2009, per nove anni, il Gruppo ha avuto l’onore, in occasione delle commemorazioni annuali dello Sbarco, di esporre nella manifestazione dal titolo “Bandiere sul Mare”, presso la Capitaneria di Porto di Anzio, una selezione sempre diversa di documenti, cimeli, ed uniformi, complete della seconda guerra mondiale, comprendenti l’esercito, la marina, l’aviazione e i corpi speciali delle maggiori forze in campo; Stati Uniti, Giappone, Unione Sovietica, Gran Bretagna, Germania, Italia, trovando, di volta in volta, i collegamenti tra lo Sbarco di Anzio e i vari teatri di guerra in tutto il mondo, rinnovando così, ogni anno, la Manifestazione. Naturalmente per l’organizzazione di tutto questo si devono fare i dovuti ringraziamenti, per l’uniforme originale donata alla nostra associazione dalla famiglia dell’ammiraglio Ubaldo Diciotti, Comandante delle Capitanerie di Porto nella seconda guerra mondiale, che ci ha dato l’idea della location, al supporto indispensabile del luogotenente Domenico Tenace che ha interpretato nella giusta misura l’importanza del progetto, ai Comandanti del Porto che si sono succeduti, che ci hanno sempre accolto con grande entusiasmo, all’Amministrazione del Comune di Anzio, con il Sindaco Luciano Bruschini e l’amico Bruno Parente, Capo di Gabinetto dell’Ente, che hanno patrocinato e contribuito ad organizzare la Mostra, inserendola nel programma ufficiale delle manifestazioni. Nove anni di esposizioni con uniformi e cimeli, tutti rigorosamente originali del periodo bellico, provenienti da veterani, collezionisti nazionali ed esteri, da donazioni e dai vari ritrovamenti sul campo. Un lavoro sempre in costante crescita di consensi, con il crescente  gradimento mostrato dal pubblico e soprattutto dalle scuole in visita alle varie edizioni”. (Warriors at Anzio)

CONDIVIDI
CONDIVIDI