Home Cronaca I commercianti de Le Vele dicono No ai volontari della Ricerca contro...

I commercianti de Le Vele dicono No ai volontari della Ricerca contro il Cancro

"Tutti conoscono AIRC, Associazione Italiana per la ricerca sul cancro, che raccoglie fondi con iniziative a livello nazionale. Anche quest'anno, noi volontari,

1206
Il Centro commerciale Le Vele a Nettuno

“Tutti conoscono AIRC, Associazione Italiana per la ricerca sul cancro, che raccoglie fondi con iniziative a livello nazionale. Anche quest’anno, noi volontari, abbiamo fatto richiesta, come negli anni passati, di poter essere ospitati al centro commerciale Le Vele di Nettuno, per distribuire le arance della salute della Regione Sicilia. Dopo molte e-mail di richiesta, ci è stato riferito telefonicamente, che il consorzio dei commercianti non gradisce la presenza di estranei nella galleria dello stesso, per cui ci veniva negato il permesso sia all’interno che all’esterno, vicino alle porte di ingresso, come seconda possibilità”. Ne danno comunicazione Cinzia Borselli e il suo gruppo di volontari.
“Sinceramente non comprendiamo questa motivazione – spiegano – in quanto, sia il Banco Alimentare, ospitato gratuitamente, che operatori commerciali che pagano l’occupazione dello spazio, vengono regolarmente accettati. Purtroppo è tardi per chiedere il permesso di occupazione del suolo pubblico al comune di Nettuno, che sicuramente non ci avrebbe negato, ma i tempi della macchina organizzativa, non ci consentono di attendere oltre, e quindi, con molto rammarico, non avendo ad oggi la certezza che l’evento si possa svolgere, abbiamo dovuto annullare la piazza di Nettuno, che dopo decine di anni, stavolta, non ospiterà la manifestazione. Amareggiati, per la mancanza di sensibilità verso iniziative di questo genere, invitiamo tutti i cittadini di Nettuno a recarsi nella vicina Anzio in Piazza Pia, il 27gennaio, dove troveranno i volontari a distribuire le reticelle di buonissime arance siciliane. Non facciamo mancare il nostro sostegno alla ricerca sul cancro”.