Home Cronaca Casello 45 chiuso al traffico tra le proteste, sul posto il consigliere...

Casello 45 chiuso al traffico tra le proteste, sul posto il consigliere Tomei e Capolei

Questa mattina gli operai mandati dalla Città Metropolitana a chiudere passaggio a livello della zona di Casello 45, al confine tra Aprilia e Nettuno

1252
CONDIVIDI
Vincenzo Capolei alla protesta dei cittadini

Questa mattina gli operai mandati dalla Città Metropolitana a chiudere il casello 45, tra Aprilia e Nettuno, si sono trovati davanti decine di residenti intenzionati a impedire le operazioni di chiusura che da domani creeranno disagi a non finire per chi vive e lavora in zona e si troverà la strada chiusa e, per distanze di poche decine di metri sarà costretta a fare giri lunghissimi. Con la chiusura del casello, lamentano gli abitanti, si isolerebbe un quartiere di quasi 2000 persone costringendole a percorrere almeno 7 km in più per raggiungere le loro case. Timori anche per l’allungamento del tragitto che dovrebbero percorrere i mezzi di soccorso come ambulanze e Vigili del fuoco per raggiungere la zona. La chiusura del passaggio a livello è stata disposta con un’ordinanza della Città Metropolitana, ma l’Amministrazione comunale di Aprilia ha chiesto la revoca il provvedimento. La protesta è durata tutta la mattina, nonostante il maltempo, ma alla fine la zona è stata chiusa. Sul posto, per garantire la sicurezza di tutti, la polizia di Anzio e la polizia locale di Nettuno e Aprilia. Fino a quando non sarà realizzata la strada alternativa, vale a dire il prolungamento di via Vesuvio fino alla stazione di Campo di Carne, gli abitanti saranno quasi prigionieri in casa loro. A protestare e a fare presenti le esigenze dei cittadini del quartiere Sandalo di Nettuno il consigliere comunale Fabrizio Tomei, che mesi fa aveva chiesto un interessamento del Comune di Nettuno sulla vicenda e Vincenzo Capolei, esponente di Noi con il cuore e residente in zona.