Home Attualità Come difendersi da Equitalia e dalle banche, il convegno a Nettuno

Come difendersi da Equitalia e dalle banche, il convegno a Nettuno

Come difendersi da Equitalia e dalle banche? A questa risposta ha cercato di rispondere la Lega Consumatori di Pomezia

377
CONDIVIDI

Come difendersi da Equitalia e dalle banche? A questa risposta ha cercato di rispondere la Lega Consumatori di Pomezia che ieri ha tenuto un interessante convegno al Forte Sangallo di Nettuno.

Equitalia

“Contro Equitalia ci si può difendere – spiega l’avvocato Giovanni Palma, esperto del settore – e questo è un messaggio che deve passare forte e chiaro. Ad esempio la legge prevede la rateizzazione del debito e lo stop del pignoramento al pagamento della prima rata. Equitalia, poi, è un meccanismo pachidermico che commette innumerevoli errori. Prima di rottamare le cartelle esattoriale si devono sollevare tutti i vizi di forza che ci sono per evitare i rischi che la rottamazione presenta. E anche sulle notifiche via Pec si può fare qualcosa, al contrario di quanto si pensa. Equitalia si ostina a mandare le notifiche elettroniche in pdf e senza la necessaria firma digitale. Si può fare tanto e il consumatore deve conoscere i suoi diritti perché spesso viene chiesto il pagamento anche di cartelle prescritta e questa a mio avviso è una estorsione legalizzata ed è inaccettabile”.

Il Giubileo Bancario

Nel convegno si è parlato anche dei crediti deteriorati per cui si sta portando avanti la legge sul “Giubileo Bancario” che permetterebbe al debitore di liberarsi delle proprie pendenze  al prezzo messo a bilancio dalla banca, come riferisce l’avvocato Biagio Riccio: “In questo modo i debitori potranno tornare in bonis, gli istituto di credito eviterebbero svalutazioni dando un vantaggio anche all’erario. E’ una legge che garantisce la circolazione del reddito e permetterebbe alle famiglie indebitate di risorge. Purtroppo abbiamo poco seguito politico, ma abbiamo il dovere etico di tutelare chi non ha tutele”.

A metà incontro c’è stato anche l’intervento del sindaco Angelo Casto: “Ben vengano questi incontri informativi su materie così complicate che formano un vero e proprio labirinto giuridico”.

L’Usura

In chiusura l’avvocato Biagio Narcisio ha parlato, invece, di usare bancaria. “Non mi preoccupa la recente pronuncia della Cassazione sull’Usura sopravvenuta – ha detto – perché è evidentemente lacunosa. A dimostrazione di questo c’è l’altra pronuncia, quella del 4 ottobre, che invece affronta anche il tema dei tassi di mora, spesso ignorati dalle banche. Se vi usura non vanno pagati gli interesse e allo stesso modo il cliente non deve pagare se il tasso di mora supera il tasso di soglia. In Italia ogni anno ci sono oltre mezzo milioni di esecuzioni immobiliari che coinvolgono circa 4 milioni di persone. E’ un dato allarmante, una vera e propria emergenza e dobbiamo tutelare queste persone”.

La lega consumatore è pronta a fornire informazioni a chi ne avesse bisogno. In tal senso è stato aperto uno sportello presso lo studio dell’avvocato Giuseppa Bevilacqua in via dell’Oleata 70 a Nettuno. Tel. 0698849315