Home Politica Bonificato il chiosco al Santuario, il Vicesindaco: “Nettuno sta rinascendo”

Bonificato il chiosco al Santuario, il Vicesindaco: “Nettuno sta rinascendo”

"Nettuno sara' diversa, si respira aria nuova, siamo impegnati per la lotta al Degrado e alla sporcizia con il progetto Nettuno Pulita"

2758
CONDIVIDI
Daniele Mancini, assessore all'Ambiente e Vicesindaco di Nettuno

"Nettuno sara' diversa, si respira aria nuova, siamo impegnati per la lotta al Degrado e alla sporcizia con il progetto Nettuno Pulita". Lo annuncia il vicesindaco e assessore all'Ambiente del Comune di Nettuno Daniele Mancini, dopo la bonifica del chiosco di fronte al Santuario di Nostra Signora delle Grazie che da anni versava in stato di abbandono e che, soprattutto, da almeno tre anni era diventato una vera discarica.
"Dopo Ferragosto - aggiunge - tutti gli sforzi saranno concentrati sulla informazione, prevenzione e infine repressione di ogni forma di azione che lede ambiente ed immagine di una città che deve risorgere turisticamente e sotto ogni aspetto della vita pubblica. Uno sforzo che non può non passare attraverso la collaborazione dei Cittadini che siamo pronti ad ascoltare per costruire una futura città pulita e accogliente per tutti. L'invito alla cittadinanza è quello di "emarginare" chi ha comportamenti irrispettosi della comunità e del senso civico, financo a segnalare alla polizia locala tali episodi deprecabili (come già è accaduto a Cretarossa con le immagini di uno zozzone). La differenziata, prima ancora che un diritto, è un dovere verso gli altri, più alta sara la percentuale più bassa sarà la bolletta per tutti. Chi abbandona rifiuti indiscriminatamente toglie i soldi dalle tasche di tutti i Nettunesi.
Presto ci sarà il potenziamento della televideosorveglianza e personale dedicato alla prevenzione H24. Siamo sulla strada giusta e molti hanno capito e abbracciato la grande sfida culturale che abbiamo iniziato per bene di tutti".

Nello specifico, rispetto al chiosco appena rimesso a nuovo l'Amministrazione sta valutando la destinazione d'uso, in molti segnalano l'esigenza di bagni pubblici, ma è da verificare la fattibilità anche tecnica dell'opera. Intanto in un luogo di arrivo del turismo religioso la situazione è stata nettamente migliorata. "Piano piano andiamo avanti - conclude deciso il Vicesindaco Mancini - la Burocrazia non sempre ci aiuta nella rapidità ma abbiamo le idee chiare e procediamo nel rispetto del nostro programma".